UNITEL

Dimensione Testo
  • Aumenta
  • Dimensione originale
  • Diminuisci
    
25/05/2018 03:35
Home Articoli Appalti Appalti: dal 2 maggio in vigore i nuovi compensi per i commissari di gara

Appalti: dal 2 maggio in vigore i nuovi compensi per i commissari di gara

di Massimo Frontera

Scattano dal 2 maggio i nuovi limiti - minimi e massimi - per i compensi dei commissari delle giurie che valutano le offerte per gli appalti di lavori, concessioni, servizi e forniture con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa.

Si tratta di una rivoluzione per le stazioni appaltanti italiane, che finora hanno goduto della massima autonomia.

In materia di compensi, questa autonomia cessa di colpo: fatta eccezione per i settori cosiddetti esclusi (energia, trasporti, acqua, porti, poste), tutte le stazioni appaltanti pubbliche dovranno attenersi alla "forchetta" indicata nella tabella contenuta nel decreto Infrastrutture-Economia del 12 febbraio 2018, che va dai 3mila ai 30mila euro, a seconda dell'importo a base d'asta dell'appalto.

Non solo, il Dm fa scattare anche le scadenze per l'avvio del nuovo albo nazionale dei commissari, con scadenze fissate al 16 luglio e al 16 ottobre (si veda più avanti).

Allegati:
ARTICOLO COMPLETO IN PDF[Appalti: dal 2 maggio in vigore i nuovi compensi per i commissari di gara]
 

Partners

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

In questo sito web utilizziamo cookie e tecnologie simili per migliorare i nostri servizi. Informazioni

Dichiaro di accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information