UNITEL

Dimensione Testo
  • Aumenta
  • Dimensione originale
  • Diminuisci
    
18/09/2018 23:25
Home Convegni Eventi e convegni Regione Campania Salerno, 11/04/2018 - Resoconto del convegno

Salerno, 11/04/2018 - Resoconto del convegno

a cura dell'ing. Cono Gallo, consigliere UNITEL

Cari Colleghi,

con la presente, voglio renderVi edotti, soprattutto per coloro che non hanno potuto partecipare all’interessantissimo convegno tenutosi a Salerno, presso il Palazzo di Città il giorno 11 u.s., (pubblicizzato sul sito UNITEL.IT), avente a tema le “NUOVE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI SICUREZZA SULLE COPERTURE DOPO LA MODIFICA ALLA L.R. N. 3/2007”...

al quale l’UNITEL, quale partner ormai istituzionale, era stata invitata dall’Ordine degli Ingegneri della provincia di Salerno a fornire il proprio contributo, partecipando alla tavola rotonda prevista nell’ambito dello stesso convegno.

 

Le osservazioni costruttive formulate dalla Ns associazione, per il mio tramite, hanno riscosso il consenso da parte di tutte le altre parti relatrici e/o partecipanti alla tavola rotonda.

In particolare l’UNITEL, pur apprezzando la sensibilità della Regione Campania in una problematica di costante attualità, ha evidenziato:

l’inopportunità dell’inserimento della normativa nell’ambito della L. R. n. 3/2007 che disciplina il settore dei contratti pubblici in Regione Campania ai sensi del D. Lgs  n. 163/2006, codice ormai abrogato dal nuovo Codice dei Contratti di cui al D. Lgs n. 50/2016;

la non operatività immediata della norma, che per quanto riguarda i contenuti dell’“elaborato tecnico della copertura E.T.C.”, rimanda ad apposito Regolamento non ancora redatto, con questo contestando quanto affermato da autorevoli amministrativisti, relatori del convegno, bravissimi nel diritto ma non conoscenti della pratica applicazione della norma e dell’inevitabile contenzioso che potrebbe insorgere tra i tecnici esterni ed esterni alla P.A., a seguito delle rigetto del titolo edilizio per carenze documentali inerenti il contenuto dell’elaborato E.T.C.;

che l’applicazione della normativa, non può essere limitata solo agli interventi edilizi soggetti a Permesso di Costruire o S.C.I.A., ma tutti i titoli edilizi che riguardano interventi in coperture che comportino comunque rischi di caduta dall’alto per i lavoratori;

la necessità di adottare LINEE GUIDA, quale allegato al Regolamento da emanare, alla cui stesura partecipino tutti i rappresentanti dei soggetti operanti nel settore quali: Regione, Dipartimenti del Lavoro, Comitati Paritetici Territoriali, INAIL, ANCE Regione Campania, Tecnici degli Enti Locali (UNITEL, ANTEL).

A seguito di dette osservazioni, l’ing. Massimino CAVALLARO quale rappresentanza della Direzione Regionale per il Governo del Territorio e Lavori Pubblici della Regione Campania, ha preso formalmente impegno che dopo la redazione della bozza delle Linee Guida costituenti di fatto il Regolamento di attuazione della nuova norma, procederà all’audizione di UNITEL ed ANTEL (anch’essa presente ai lavori), affinchè anche i tecnici degli Enti Locali, quali attori protagonistici ed attivi in materia di sicurezza, possano fornire il loro parere e contributo.

Pertanto fin d’ora chiedo ai colleghi di manifestare al sottoscrittola loro disponibilità a far parte del gruppo di lavoro che parteciperà agli incontri a cui saremo invitati.

Cordiali saluti

Ing. Cono Gallo

 

 

Partners

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

In questo sito web utilizziamo cookie e tecnologie simili per migliorare i nostri servizi. Informazioni

Dichiaro di accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information