UNITEL

Dimensione Testo
  • Aumenta
  • Dimensione originale
  • Diminuisci
    
25/06/2017 05:41
Home Articoli Appalti UNITEL: Comunicato correttivo appalti

UNITEL: Comunicato correttivo appalti

E’ stato decisamente un anno difficile ed impegnativo ma ricco di soddisfazioni visti i risultati, ottenuti da UNITEL, frutto di passione ed impegno per difendere non solo gli interessi della categoria ma soprattutto per preservare quell’interesse collettivo messo a dura prova da un nuovo sistema normativo che presenta evidenti criticità e lacune.

Abbiamo così dimostrato la sussistenza dell’incentivazione per la progettazione anche dopo l’emanazione del dlgs. 50/16 (vedi articolo del 19/04/16 pubblicato poi anche su altre riviste).

Condizione rimasta valida almeno fino al 15/07/16 quando il legislatore fu costretto ad emanare s GU Serie Generale n.164 un “avviso di rettifica” che correggeva 180 “imprecisioni” fra cui quelle che supportavano la nostra interpretazione di sussistenza dell’incentivazione.

Dopo la definitiva eliminazione dell’incentivazione sulla progettazione ecco arrivare un’ulteriore ostacolo ovvero l’obbligo di iscrizione agli ordini professionali contenuto nel decreto correttivo al codice dei contratti.

Anche in questo caso, con nota del 15/03/17, siamo intervenuti presso le commissioni Camera e Senato per evidenziare le criticità di un tale provvedimento. Eccezioni puntualmente confermate anche nel successivo parere espresso dal Consiglio di Stato in data 30/03/17.

Una azione avvenuta anche attraverso la pubblicazione di articoli sulle maggiori riviste nazionali che alla fine ha portato a stralciare l’obbligo di iscrizione agli ordini oltre a recuperare un certo favor verso i dipendenti pubblici.

Non senza sottacere il risultato ottenuto con la reintroduzione , pur se ancora con una norma transitoria, la possibilità per i tecnici diplomati di proseguire la loro attività nell’ambito dei LL.PP, per conto delle rispettive P.A., viene introdotto di fatto Viene introdotto un rimedio, spero non del tutto temporaneo, ad una evidente "discrasia" che si era venuta a creare con il primo testo del D.Lgs 50/2016 che di fatto aveva estromesso dalla propria posizione i tecnici che erano stati assunti, ante 1993, con la richiesta del solo titolo di studio di diploma di geometra.

A ciò si aggiungano gli articoli fatti su alcune tematiche importanti come le Somme Urgenze o le Varianti.

Di questi eccezionali risultati un grazie va al collega Arch. Enrico Malosetti del Comune di Ascoli Piceno che ha dato un significativo e importante contributo scientifico alla attività di cui sopra.

Campobasso,09/05/2017

Il presidente nazionale UNITEL

Bernardino Primiani

 

Partners

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

In questo sito web utilizziamo cookie e tecnologie simili per migliorare i nostri servizi. Informazioni

Dichiaro di accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information